sabato 6 giugno 2009

Che notte

Image Hosted by ImageShack.us

Una bottiglia da mezza di acqua, vicina alla mia mano sinistra, a riversare cavalli minuscoli e omini a rincorrerli. Sembra che gli omini tentino di galoppare più veloci dei cavalli, nel continuo tentativo di saltargli sulla groppa, mentre gli animali fuggono via sicuri di se. Tra le loro quasi invisibili zampette, mille spruzzi di mare e, sulla battigia inesistente della mia fantasia, le orme profonde dei loro zoccoli vengono immediatamente cancellate dall’onda tenace.

Richiudo la bottiglia. Si ferma un mondo già quasi al tramonto.

Ai lati del monitor, un fluido si riversa continuo scaturendo dai fori nelle casse del computer. Sembra brillino, saettando e stampandosi nei miei occhi assonnati. Sino a che, in un balenio onirico, una stella più grossa cade giù sulla scrivania creando un cratere fumante e devastante. Il legno brucia.

Rubo una goccia di mare dalla bottiglia, per spegnere sia il fuoco che le casse.

Alla mia sinistra c’è un disegno, fatto a matita e appeso su un metro di parete dipinta di giallo. È un viso di donna dai capelli legati con una coda di cavallo e, sulle sue spalle, si nota la parte superiore di una canotta sportiva schizzata in chiaro scuro. Di lei ho già lodato la sua danza, e scorto il suo sguardo come nuvola generarsi da una volontà di incontenibile e fantastica grafite. In questo momento, la finta ballerina osserva il batik di canoe su fiume indiano che sta davanti a me, sopra il mio monitor.

Distinguo l’odore metallico dell’acqua stagnante, muoversi in lenti morbidi flussi generati dal passaggio delle barche. L’acqua torbida viene continuamente trapassata dai lunghi remi, spinti e urlati da barcaioli magrissimi e lerci di sudore nero. Liberi nel pensiero, sbraitano indicazioni e saluti diretti alle macchie di inchiostro a loro più vicine.

Spengo la lampada, oscurando finalmente quel mattino di lavoro indiano orlato di foglie di bambù.

Sembra arrivare la notte anche per me, ma percepisco le zampette svelte e leggere di una lucertola sull’anfora del mio giardino. La vedo tra i brevi tralci di edera, fermarsi scattando improvvisa la testa elegante e appuntita. Sulla pelle sempre umida scintilla il sole del mattino. La lucertola si lancia improvvisa e, come fosse in volo, perfora l’aria senza dubitare di riuscire a raggiungere un approdo più sicuro.

Rientro in casa, liberando l’animale del mio peso e conscia di non riuscire a saltare quanto lei. Serrando gli occhi, chiudo la porta delle mie notti alle mie spalle, bloccando il senso di un salto e il desiderio del mare.

Sperando di raggiungere facilmente, almeno in sogno, quel luogo sicuro che io vorrei un po’ più vicino. E, perché no, ugualmente fantastico.


Image Hosted by ImageShack.us
GiorgiaM*Talamasca
I diritti riservati sul testo, immagine reperita in rete.

12 commenti:

  1. Direi un elegante salto tra fantasia e ardente un desiderio spento con il mare racchiuso una bottiglia....
    Bello mi è piaciuto tutto l'insieme ti tiene legato alla lettuna sino a leggere l'ultima parola....
    Un abbraccio Tal e buon fine settimana!

    RispondiElimina
  2. errata corrige: leggere ... e un ardente desiderio.... sempre più dislessica sono e poi oggi usare il pc è una impresa visto che ci sono le elezioni ed è tutto stralentissimo

    Un saluto

    RispondiElimina
  3. un percorso parallelo tra realtà e fantasia.

    Bello e affascinante

    un abbraccio

    RispondiElimina
  4. Buongiorno Tal buon inizio settimana e grazie mille per gli auguri!

    RispondiElimina
  5. buondì Giò,
    è un pezzo di un tuo racconto? Mi sembrava, mentre leggevo, di vedere uno di quei quadri che non hanno inizio e non hanno fine. Pieni di storie dentro altre storie. Ho uno zio che dipinge così. Bel post.

    Niente mare, ieri a mezzogiorno ha iniziato a piovere, ero in bici e sono rientrato.

    Tu che hai fatto?

    RispondiElimina
  6. tranquilla, mi piacciono i commenti lunghi, quelli di una riga mi danno l'idea del timbrar la presenza, anche io talvolta ne lascio in giro :)

    Antioco? non conosco, bel posto?

    Ho uno zio che da giovane si dilettava a dipingere e lo faceva anche molto bene. I suoi quadri stanno in qualche casa di amici e molti a casa sua. Lui, parte da un dettaglio e sviluppa temi che si intrecciano in storie infinite. Adesso, vicino ai settanta, ha ripreso a fare quadri per divertimento...

    RispondiElimina
  7. Il tuo post è uno stralcio di qualcosa di piu' ?????
    Comunque molto bello :)
    Qui sole sole e ancora sole ....io ho fatto un week end un po' cosi ....ma gia si sa gli alti e bassi fanno parte del mio essere ....ora va bene ....dopo essere andata giu' non mi resta che risalire ...per cui non puo' andare che bene :)

    RispondiElimina
  8. mah una volta glielo dissi e la cosa non lo lasciò indifferente, poi non ne abbiamo più parlato. Magari appena lo vedo, glielo faccio presente.

    immagino in questa penisola, acqua cristallina e spiaggia incontaminata...

    RispondiElimina
  9. in realtà non hanno nomi se non alcune che però non frequento. Di solito hanno il nome della città o paese che sia e vengono identificate con "lungomare nord, sud o centro". Dipende quanto tempo voglio rimanere, solitamente vado a P.S.Giorgio. Bello anche se un po' formicaio :)

    Da voi c'è tanta gente immagino...

    RispondiElimina
  10. cara tal,
    anch'io come te non sento il fascino di clooney, non sei sola. certo mi piace come attore, lo trovo anche simpatico ed affascinante, ma non sospiro per lui. se un giorno me lo trovassi di fronte, però, non so che effetto mi farebbe!
    ciao!

    RispondiElimina
  11. Tal, ma cosa hai fumato prima di scrivere il post? ahahahhaha
    Scherzo dai...
    Interessante il modo in cui hai scritto, da l'effetto di un "collage" visivo anche se non ci sono immagini. Hai mai provato a dipingere?

    Mare? Mare? Ma cosa mi dici mai...
    Non posso andare al mare io :(
    Non so fino a quando, ma al momento il dottore dice che non posso... Che stressss... Per il resto tutto OK ^_^
    Baci Baci

    RispondiElimina

Ciao! E' apprezzato un saluto e un commento su quanto leggerai qui da me, positivo o no...è comunque un grande piacere ospitarti nel mio blog!!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails