lunedì 27 luglio 2009

Una nuvola rossa

Hosted by RockYouPhotos.com

Si soffoca, fa troppo caldo…ma cos’è quella nuvola rossa così vicina??

Mah… è il fuoco. Viene dall’altro versante…

Ma le macchine dove stanno? Son più lontane?

Dai, son da questa parte. Questo maledetto vento però potrebbe peggiorare la situazione.

E poi dove si gira per tornare a casa?

Dall’altra parte del fuoco. Faccio spallucce, vedi, son tranquillo. Facciamo il bagno?

Ma si dai, tanto arrivano i soccorsi. Senti le sirene dei vigili del fuoco? Sorrido. Son dei grandi, noi siamo abituati a star bene e ci sentiamo protetti, dovremmo riconoscere più spesso il coraggio di questi eroi. .. vero? Trattengo le lacrime. Mi batte forte il cuore perché sento e poi vedo l’elicottero arrivare sopra la mia testa, pieno d’acqua. Sono fiera di far parte della loro specie, quella umana degli eroi.

Li appenderei per i coglioni sopra le piante che bruciano in rogo.

Chi??

Quelle teste di cazzo dei piromani, Giò. Entriamo in acqua, dai.

**Dialogo surreale ma non troppo tra me e il mio lui, mentre ieri sera arrivavano dal cielo i militari della forestale e da terra i vigili del fuoco a sirene spiegate, per evitare ulteriori danni di un incendio causato chissà da chi a fianco alla spiaggia di S. Antioco. A posteriori mi ha fatto pensare. Lui ha detto davvero così, io gli ho dato ragione dopo un pò. Mi guardavo attorno e osservavo noi due...mille gli occhi al cielo, in molti al cellulare ad avvisare e raccontare, solo i bimbi a giocare e un disperato sessantenne che gira sempre per le spiagge urlando "Coccobbelloooo!" anche se non è il caso. Perchè, forse, c'è solo da raccogliere baracca e burattini e ragionare sullo schifo che ci circonda...quello umano dei piromani, degli stupratori, dei pedofili, di chi si macchia di crimini troppo grandi per essere anche solo concepiti se non li vivi. Perchè lo sappiamo, vero? che sino a quando non si fionda su di te non puoi capire cos'è la cattiveria umana, quella malvagità che invade come un cancro ogni pensiero e ti cancella in uno sbuffo la capacità di perdonare. Anzi, solo allora sai cos'è il perdono. Niente, perchè sino ad allora in realtà non ne avevi avuto bisogno se non per sciocchezze e ora che servirebbe davvero, beh...non lo si può utilizzare. E' inconcepibile e andrebbe contro i diritti umani, questi crimini non si perdonano e devono essere duramente puniti senza scampo. Una terra che va a fuoco, i ricchi del governo che se ne fregano perchè tanto il g8 è già stato fatto. La gente che non si rende conto di quanto questo fuoco stia realmente divorando.


Tal* Image Hosted by ImageShack.us


5 commenti:

  1. E' vero Tal se non vivi un'esperienza del genere non ti rendi realmente conto di quello che sta accadendo... solo quando veramente vedi le fiamme che lambiscono la tua casa la tua macchina allora scoppia in te la rabbia contro queste persone che per aggiustare i fatti loro mettono in pericolo gli altri senza nessuno scrupolo ...

    Un abbraccio tal e buona giornata!

    RispondiElimina
  2. Solitamente quelli che beccano sono gli esecutori, i disperati che appiccano il fuoco per 100 euro. Bisognerebbe beccare i mandanti e punirli severamente. Questi sono crmini veri e propri e non ci deve essere alcuna forma di clemenza. Sono anni e anni che ogni estate succede sempre la stessa storia. Dov'è Bertolaso? Perché non soollecita dei provvedimenti?

    RispondiElimina
  3. Per ciò che riguarda i piromani,nella maggior parte dei casi,si tratta di ritorno economico,soprattutto tra chi lavora nella forestale,pare che gli incendi allunghino i tempi dei contratti,i fuori di testa sono l'altra percentuale.
    Sugli altri crimini su cui riflettevate,fortunatamente sono una discreta minoranza,altrimenti la guerra dei tutti contro tutti andrebbe in onda tutti i giorni.

    Meglio pensare al cucciolo su YouTube.

    Ciao

    RispondiElimina
  4. *ivo
    Caspita, da te nn me l'aspettavo...meglio pensare al cucciolo di youtube! Ma allora tu sei una di quelle persone che se ne frega di quel che capita altrove, però magari ti sei intristito per la tragedia di Aquila e Viareggio xchè ne hanno parlato i tg...spero di aver capito male Ivo.
    Quel che dici sui piromani, è probabile che sia vera la strategia di ritorno economico, ma è anche molto superficiale pensare che sia solo così. Lo spiegano anche alle elementari che gli incendi si appiccano anche accidentalmente, e ti assicuro che ho assistito a scene incredibili...turisti e non che fumano e gettano le cicche tra le sterpaglie (senza contare i rifiuti nelle spiagge), fuochi da bivacco semispenti che poi siamo stati noi a dover spegnere x bene, un incendio a fianco a casa mia causato da qualche imbecille che ha deciso di eliminare così l'erba secca che il comune non ha avuto la decenza di tagliare a tempo debito.
    La guerra dei tutti contro tutti, nn so se ti 6 accorto, ma va in onda tt i giorni...forse nn a fianco a te, come dicevo nel mio post...se nn ti capita in famiglia è meglio pensare ai cucciolini simpatici xchè se no ti rovini la giornata.
    Perdona la franchezza Ivo, o non perdonare nn so, ma il tuo commento è tristissimo più del mio post. Ciao

    RispondiElimina
  5. Innanzi tutto mi scuso se ho suscitato questo tuo risentimento dal commento inserito ieri sera.

    La mamma degli idioti è sempre in cinta,si dice dalle mie parti,gli atteggiamenti che descrivi tesi alla più totale irresponsabilità,sono e saranno sempre da perseguire,con la giustizia e soprattutto con l'educazione.

    Mi dispiace della brutta esperienza che avete vissuto,un incendio devastante vicino alla propria casa è motivo di enorme spavento.

    Il riferimento al video è stato inopportuno,mi ero legato al commento lasciato alcune ore prima da te,dove esprimevi consenso alle immagini.

    Tuo amico "spero"

    Ciao Giorgia

    RispondiElimina

Ciao! E' apprezzato un saluto e un commento su quanto leggerai qui da me, positivo o no...è comunque un grande piacere ospitarti nel mio blog!!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails