mercoledì 17 febbraio 2010

Non potete capire...


Il vento è sempre più forte, il cielo sempre più scuro, ho scritto senza sapere che sta per piovere, è una certezza che nego

nella coscienza del futuro che verrà.

So che pioverà.

Anzi già lo fa.

Le mattonelle rosse della veranda son bagnate a pois.

Sempre di più, mentre un aereo vola basso disturbando il tempo che ben presto inonderà tutto quanto.

Quanto mi piace la pioggia io non so dirlo.

Io che ho preso vagonate di acqua all’uscita da lavoro mentre correvo alla macchina, io che tanta ne ho bevuta di salata quando da piccola imparavo a nuotare e senza preoccuparmi rischiavo di affogare, io che ho cercato di cogliere il punto d’origine di ogni singola goccia, vagina naturale di nuvola irosa, utero del tempo malato che piange, sempre così disgraziato. Ho pianto sotto la pioggia, ho stretto i pugni, ho corso e fatto finta di non sentire, ho baciato e imparato ad amare, ho acchiappato quel senso dell’uomo che dice apprezza il momento che se non lo prendi è per sempre perso, son scappata, sono esplosa, ho riso con le amiche porgendo al cielo la lingua assetata, ho girato e rigirato, son caduta e mi son rialzata tutta inzaccherata. Ho calpestato fango e impastato mota bagnata, poi ho capito che era salata, tutta piena del mio pianto.

Quanto mi piace, non potete capirlo.


*Giorgia*Tal*

12 commenti:

  1. Questo look fa meno male agli occhi, tal.

    RispondiElimina
  2. * GABRY E IVO

    Ciao, non riesco più a commentare nella pagina di popup dei commenti di blogger...neanche nel mio a dire il vero, ho dovuto cambiare la visualizzazione del modulo dei commenti e ora mi è possibile.
    Questo è l'ennesimo tentativo...
    TALAMASCA

    RispondiElimina
  3. Direi che per la pioggia tu hai una passione proprio viscerale....

    Un abbraccio Tal e buona serata.



    PS- direi che così va benissimo Tal, questa volta non ho trovato nessun impedimento a lasciarti il commento.

    RispondiElimina
  4. Ok Gabry, il problema è che io non riesco a commentare da te...e neanche da Ivo, credo che dipenda dal modulo dei commenti.

    RispondiElimina
  5. Sai..Il blog di C&B è nato per essere più introspettivo, per guardarmi dentro...

    Devo dire che ultimamente l'ho un pochino trascurato, e se vado a leggere i post più vecchi a volte mi stupisco che li abbia scritti io.

    Ultimamente invece metto cose un po' diverse, non so forse sto cambiando io.

    Sto esaminando ciò che mi succede, le persone che incontro e butto quel che vorrei dire a queste persone, che magari non riesco, così mi sembra di stare meglio.

    ******



    Oggi qua diluvia, ieri sembrava fosse finalmente arrivta la primavera tanto che pe rla prima volta da novembre mi sono tolta la dolcevita..

    Però la pioggia piace anche a me, anche se mi fa venire i capelli uno schifo, anche se, mi sento l'umidità nelle ossa, anche se tanti dicono che mette tristezza...

    a me piace.

    Che fortuna non essere metereopatici!! ;)

    Ciao C&B Unachicca :)

    ♥♥♥

    RispondiElimina
  6. Ciao UnaChicca :)
    qua da me l'umidità c'è sempre anche se non piove, da quel punto di vista non fa alcuna differenza...
    I tuoi blog mi piacciono, ma quello in cui parli della tua famiglia mi fa morir dal ridere ogni volta ^__^ racconto troppo bene, e i tuoi bimbi son simpaticissimi. A presto.

    RispondiElimina
  7. oh si che lo capisco
    la amo alla follia
    soprattutto quando arriva inattesa, di notte
    e batte sul tetto
    mentre aspetto il sonno

    mi piace tantissimo come hai ridipinto la tua casa
    con mille farfalle bellissime
    mi piace proprio

    un sorriso per te fanciulla delle stelle
    adesso ti chiamerò fanciulla delle farfalle
    :-)mandi
    une agane

    RispondiElimina
  8. Ciao streghetta, sapevo che con te non c'è bisogno di spiegare ;)
    Belle le farfalle, vero? Chissà quanto dureranno...

    RispondiElimina
  9. * GABRY

    solo ora, con 2 mesi 2 di ritardo, ho letto la mail in cui mi invii il codice html dei fiocchi di neve...non mi basta arrossire, mi scuso veramente tanto per non averti ringraziato prima...ho troppi account da tenere a bada, e di qualcuno spesso mi dimentico! Grazie e scusa ancora!!

    RispondiElimina
  10. A me la pioggia mette malinconia...tempo fa mi piaceva ma poi sono cambiata e spesso mi domando perchè adesso mi infastidisca. In fondo so che è qualcosa che mi inquieta ma che mi affascina al contempo, infatti è un elemento quasi sempre presente nel mio libro così come il buio, che mi spaventa e che tuttavia è immancabile nella quotidianeità dei miei scritti (non dl mio blog)...cm sempre m sn dilungata!Buona giornata!

    RispondiElimina
  11. beh che te piace s'è capito :)

    Che fai Giorgia bella?

    RispondiElimina
  12. leggo alcuni blog e mi accorgo che mi lasciano sempre molto per pensare, per scrivere.
    in ognuno si avverte sempre una profondità.
    più o meno con parole dirette, a volte meno dirette, ma sempre cariche di emozioni.
    i tuoi passaggi nello scritto sono pieni di vita.
    ci colgo esempi di vita vissuta, di fermate dolorose, ma soprattutto di ripartenze.
    è questa la cosa più difficile, la ripartenza.
    non è da poco possederla.
    non so, però, se posso davvero dire di non poterle capire queste tue parole.
    le ho sentite come se fossero partite da una come me.

    RispondiElimina

Ciao! E' apprezzato un saluto e un commento su quanto leggerai qui da me, positivo o no...è comunque un grande piacere ospitarti nel mio blog!!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails