giovedì 4 novembre 2010

Panni stesi


Sono file e file di panni stesi.

Quelli che vedo, intendo, quando mi affaccio alla finestra del mio bagno al piano superiore. Tre cortili che si toccano, combaciano da molto tempo ormai, e si conoscono.

In uno di essi i fili sono curvi, pesano di magliette e pantaloni da ragazzo, jeans logori e antiquati che hanno lavorato, e di biancheria femminile priva di grazia e malizia. Creano una curva tonda che sembra lambire terra e corrono dalla parete della casa al muro di separazione con quella che gli sta dietro. A un lato il posto vuoto di una macchina, nell’altro un comignolo di forno alto.

Altri fili in altre case, come questa che ha deciso di tenerli tra due pilastri, fitti di gonne e maglie da uomo e pantaloni di ogni tipo. Corre il filo parallelo al muro della sua casa, tanto vicino che mi chiedo cosa accade se s’alza il vento. Davanti c’è un garage, più sotto la raccolta differenziata.

I miei sono angeli.

Dondolano i miei panni, impercettibilmente mossi dalla brezza calda di questo inusuale pomeriggio novembrino; sono maglie sportive, tute da lavoro, pantaloni corti e lunghi, biancheria variopinta di ambo i sessi. Danzano appesi a due fili d’acciaio tesi come corde. Su di essi delle farfalle bianche gialle e blu gli impediscono di cader giù, o di volare via. A far compagnia a quelli vicini.

L’atmosfera è di quiete, calmo il calore di un insolito sole che ride beffardo al tempo che è stato ieri. Il mio prato brilla di verde, la mia macchina con lui riluce metallica e, loro, danzano continuamente. Ma in modo tanto lieve che non par vero.

*GiorgiaM*

17 commenti:

  1. Simpatica e dolce questa descrizione del cortile di casa tua dove, a rallegrare l'atmosfera in questo autunno caldo, ci sono questi panni stesi che come farfalle prendono il volo con la brezza ma poi ritornano sul filo.

    Un abbraccio Tal e buon fine settimana!

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. Grazie delle visite e dei commenti sui vari blog.
    A novembre nella mia città è difficile vedere panni stesi all'esterno,la fuliggine e il freddo non sono consigliabili per l'asciugatura,ma cercherò di ricordarmi nel periodo primaverile,estivo e di vivere le stesse sensazioni.

    Buon fine settimana,dolce poetessa!

    RispondiElimina
  4. Che bella questa immagine di panni stesi che quasi si guardano e si fanno compagnia nei cortili. Un'immagine che mi riporta alla mia infanzia e alla vecchia Milano scomparsa per sempre.

    RispondiElimina
  5. Un saluto Tal e buon inizio settimana!

    RispondiElimina
  6. To provando a sperimentare ...la vita non prevede sempre un lieto fine ..no ?! :)

    a presto cara
    bacione

    RispondiElimina
  7. "Mezza disperata" ,mi ha fatto sorridere! :)

    Sisi ,avevo capito cosa intendevi,mi fa piacere che tu dica la tua perche' mi piace come scrivi (ma questo gia lo sai )per cui lo reputo un parere importante .
    è che il racconto mi è uscito cosi ! :)
    a presto
    bacio

    RispondiElimina
  8. Si,in effetti negli States ne combinano di stupidaggini,possiamo consolarci...

    Buon fine settimana a te,carissima

    RispondiElimina
  9. Di nuovo qui, Talamasca. Mi sono accorta che siamo entrambe linkate, ma non vedo il tuo delizioso avatar tra i miei lettori fissi. E' una dimenticanza o non ti va? Non sei obbligata.
    Ciao.

    RispondiElimina
  10. Buongiorno Tal e buon inizio settimana!.... qui oggi sembrerebbe una bella giornata.... speriamo...un abbraccio!

    RispondiElimina
  11. Scusa se lascio qui un commento che non c'entra, ma non trovo la tua mail. Caso mai se vuoi non pubblicarlo. Non mi riferivo al link, ma alla tua immagine/icona tra i lettori fissi del mio blog. Mi risultano più lettori di quelli che vedo, quindi c'è qualche errore nel mio blog. Ma tu ti vedi tra i miei lettori fissi?

    RispondiElimina
  12. Hai ragione sai ?!
    E sono cosciente di aver un tesoro prezioso e lo custodisco,lo curo e lo amo difendendolo ad ogni costo.
    Ma ricordiamoci che spesso quando scrivo sono io donna,non io madre,la differenza c'è, anche se è molto sottile . :)

    bacione e buon lunedi

    RispondiElimina
  13. Ciao Talamasca. Tutti i lettori sono esposti e visibili, ma tu no. Ma tu ti sei iscritta cliccando sul pulsante SEGUI e seguendo la procedura?
    Comunque non ti preoccupare. Non importa. Era solo una curiosità.
    Ciao. Passa una buona giornata.

    RispondiElimina
  14. Dai voce al tuo desiderio ....fallo se lo senti cosi tanto :)

    RispondiElimina
  15. Ecco si, ora ti vedo. E' molto carino il tuo avatar. Grazie. Ciao e a presto.

    RispondiElimina
  16. Un abbraccio Tal e buon fine settimana!

    RispondiElimina
  17. Buon pomeriggio....
    Arrivo qui attraverso il blog di una nuova amica.

    Insomma un gesto quotidiano di migliaia e migliaia di famiglie, lo hai saputo trasformare in qualcosa di magico.
    Complimenti!
    Buon fine settimana.

    RispondiElimina

Ciao! E' apprezzato un saluto e un commento su quanto leggerai qui da me, positivo o no...è comunque un grande piacere ospitarti nel mio blog!!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails