lunedì 2 maggio 2011

Post It color giada


Penso a una adolescente dai capelli castani, con taglio anonimo e grigia felpa abbondante a nascondere forme molto probabilmente inesistenti vista la magrezza del viso scavato. Un’adolescente con occhi nerissimi che portava degli orecchini di giada, piccole gocce pendenti simili alle sue lacrime durante la notte, nel celato di un letto scuro noto ai più. L’ho vista, una volta, viaggiare vicina a me nel pullman che portava in città. Io ero seduta e lei in piedi; mi mostrava una sezione del viso liscio e severo e io la squadravo dal basso. Una donna anziana, sembrava, nonostante l’orario e l’azione, con labbra compresse e naso affilato graffiava l’aria sudata del pomeriggio estivo di quel giorno. La osservavo di nascosto, desiderando eclissarmi nel sedile color arancio mi imprimevo nella mente ogni millimetro della sua faccia. Compresi quegli orecchini di giada. Essi riflettevano opachi solo un po’, perdendo nella gara con gli occhi suoi che seppur molto scuri e tristi osavano fierezza e sfida e ti avrebbero fatto chinare il capo. Era una adolescente anonima e vecchia, dagli orecchini di giada. Quando l’autobus si fermò, lei scattò lesta, rilasciando scintille di preoccupazione e aliti di paura. La seguii con lo sguardo e, quando aveva quasi messo piede in strada, scorsi una mano forte che la strattonava. Terminò la sua discesa a precipizio, legata da una fune di dita nerborute che la schiaffeggiarono. Era la madre. Uguale a lei in tutto, tranne forse che nella data di nascita. L’ultima cosa che vidi di lei fu una lacrima, ma forse era solo una perla di giada.

*GiorgiaM*

4 commenti:

  1. Molto bello questo post ....

    In fondo tutti recitiamo un po' anche se nessuno lo vuole ammettere apertamente :)
    buon inizio settimana cara
    bacio :)

    ps chopin mi piace molto c'è anche una versione per violino e pianoforte che è molto bella .
    Avevo accantonato la musica classica poi ho letto l'ultimo romanzo di Lars Kepler e......

    RispondiElimina
  2. Meritano sviluppi questi brevi intensi scritti.

    RispondiElimina
  3. Sono d'accordo con Sandra,meritano sviluppi e tu sei bravissima,dovresti scrivere un libro!

    RispondiElimina
  4. Sei davvero molto brava. Hanno ragione Sandra e Franz. In poche righe tratteggi una storia completa che si riesce a intravedere dallo scorcio di vita della tua narrazione. Uno scorcio che tratta della malinconia e della tristezza di un'adolescente "con occhi nerissimi che portava degli orecchini di giada".

    RispondiElimina

Ciao! E' apprezzato un saluto e un commento su quanto leggerai qui da me, positivo o no...è comunque un grande piacere ospitarti nel mio blog!!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails